Quale pala per iniziare…

Per chi si avvicina al mondo del Padel, per il primo approccio la cosa migliore è sicuramente noleggiare le attrezzature, soprattutto considerando il fatto che il Palafema è tra i pochi centri, se non l’unico, a fornire questo servizio gratuitamente

Quando però ci si appassiona, è bene iniziare a giocare con la propria racchetta da padel con la quale iniziare a prendere confidenza e fare esperienza. In questo caso, sia da adulti che da bambini, è bene scegliere correttamente materiale, forma e prezzo per evitare errori.

Le pale sono realizzare principalmente in due materiali che sono il carbonio o la fibra di vetro, con gomma eva nel nucleo interno.  Nel caso della prima racchetta è bene optare per la fibra di vetro che offre il massimo confort al giocatore e conferisce alla racchetta più elasticità. Anche la gomma interna deve essere più morbida possibile come la eva soft o la foam

In merito alla forma invece, è preferibile prediligere una superficie di impatto maggiore optando per la forma tonda e lasciando quella a diamante ai più esperti. Con la forma tonda si migliora anche il bilanciamento che non affatica il braccio e permette una migliore gestione dell’attrezzo durante il gioco.

Per quanto riguarda in particolare i bambini, va tenuto conto anche del peso scegliendo una racchetta ultraleggera che pesi circa 300 grammi, impugnatura piccola e lo sweet spot, ossia l’area della pala che colpisce la pallina, più grande possibile. 

 

Visite totali:285
Visite oggi: 1
Letture 10687