Ricerca per:
Icona
Gli errori da non commettere a Padel
Prima di tutto, è importante chiarire che il Padel viene spesso confuso con il tennis, soprattutto da coloro che praticano entrambi gli sport. Anche se il Padel e il tennis sono “simili” in qualche modo, hanno regole e tecniche distintive.

5 errori da non commettere:

  1. Scelta errata dell’impugnatura: molti commettono l’errore di tenere la racchetta di Padel nella parte superiore. Tuttavia, questa presa è scorretta. La presa corretta, conosciuta come “Continental” o “a martello”, consente di colpire la pallina in modo più efficace e ripetuto.

  2. Movimenti più rapidi: un’altra tecnica errata da evitare nel Padel è non perdere troppo tempo durante i colpi, come nel tennis. Il campo di gioco del Padel è più piccolo, quindi richiede movimenti rapidi e reazioni quasi istantanee.

  3. Prontezza d’azione: se aspetti l’arrivo della pallina con la racchetta troppo bassa, sbagli. Come accennato in precedenza, il campo è ridotto e richiede una reazione veloce. Pertanto, mantieni sempre la racchetta all’altezza del corpo per colpire la palla nel minor tempo possibile..

  4. Mentalità adeguata: dimentica le distrazioni e concentrati quando sei in campo. Qualsiasi pensiero che ti distragga impedisce di giocare in modo sereno ed efficiente. Mantieni il tuo corpo rilassato, senza tensioni eccessive.

  5. Intesa con il tuo compagno: cerca di instaurare un rapporto amichevole con il tuo compagno di gioco. Evitate tensioni inutili o litigi, poiché ciò potrebbe solo portare alla sconfitta. Trovate un punto d’accordo e mantenete la massima concentrazione.

Visite totali:103
Visite oggi: 1
Letture 10659
Immagine
Quale pala per iniziare…

Per chi si avvicina al mondo del Padel, per il primo approccio la cosa migliore è sicuramente noleggiare le attrezzature, soprattutto considerando il fatto che il Palafema è tra i pochi centri, se non l’unico, a fornire questo servizio gratuitamente

Quando però ci si appassiona, è bene iniziare a giocare con la propria racchetta da padel con la quale iniziare a prendere confidenza e fare esperienza. In questo caso, sia da adulti che da bambini, è bene scegliere correttamente materiale, forma e prezzo per evitare errori.

Le pale sono realizzare principalmente in due materiali che sono il carbonio o la fibra di vetro, con gomma eva nel nucleo interno.  Nel caso della prima racchetta è bene optare per la fibra di vetro che offre il massimo confort al giocatore e conferisce alla racchetta più elasticità. Anche la gomma interna deve essere più morbida possibile come la eva soft o la foam

In merito alla forma invece, è preferibile prediligere una superficie di impatto maggiore optando per la forma tonda e lasciando quella a diamante ai più esperti. Con la forma tonda si migliora anche il bilanciamento che non affatica il braccio e permette una migliore gestione dell’attrezzo durante il gioco.

Per quanto riguarda in particolare i bambini, va tenuto conto anche del peso scegliendo una racchetta ultraleggera che pesi circa 300 grammi, impugnatura piccola e lo sweet spot, ossia l’area della pala che colpisce la pallina, più grande possibile. 

 

Visite totali:284
Visite oggi: 0
Letture 10659