Padel: cosa mangiare prima…
Un recente studio condotto in Danimarca ha dimostrato che praticare il padel, uno sport con la racchetta, può aumentare l’aspettativa di vita di 9,7 anni. Tuttavia, i benefici di questa attività non si limitano solo alla longevità. Infatti, giocare a padel contribuisce anche a migliorare la condizione fisica e favorisce uno stile di vita sano. Questo sport aerobico coinvolge diversi gruppi muscolari del corpo, rendendolo un ottimo modo per perdere peso o tonificare i muscoli. Se ci chiediamo quante calorie si bruciano durante una partita di padel e quale sia la dieta consigliata prima di un incontro, possiamo trovare delle risposte utili.

Come alimentarsi

Il padel è ideale per bruciare grassi, quindi è importante seguire una dieta equilibrata con carboidrati, proteine e grassi. Bere abbondante acqua è essenziale per compensare la sudorazione durante il gioco. Prima di una partita di padel, è necessario rispettare alcune regole:

  • L’organismo non deve essere impegnato nella digestione.
  • Deve essere trascorso almeno 3 ore dal pasto completo (colazione, pranzo o cena).
  • È importante aver concluso uno spuntino almeno 1 ora e mezza prima del gioco.

La digestione completa richiede circa 3 ore, durante le quali il cuore e i muscoli possono avere un’apporto di ossigeno limitato, influenzando la performance fisica.

È possibile giocare a padel in qualsiasi momento della giornata.

Al mattino, la colazione dovrebbe essere completata almeno 1 ora e mezza prima del gioco, includendo cibi ricchi di zuccheri come fette biscottate con marmellata, frutta di stagione e cereali. Si consiglia di evitare il latte e preferire il latte di soia.

Se si gioca a pranzo, è necessario aver già consumato due pasti principali. Per la colazione, si possono seguire le stesse indicazioni, ma è possibile aggiungere qualcosa come porridge o farro soffiato. A metà mattinata, si può fare uno spuntino con frutta, gallette di mais o toast con marmellata.

Le ore pomeridiane sono popolari per giocare a padel dopo il lavoro. Se si gioca subito dopo pranzo (14-16), si possono seguire le stesse indicazioni della colazione, mentre lo spuntino di metà mattina può essere sostituito con un pranzo leggero che include carboidrati come pasta o riso poco conditi, abbinati a un frutto. Se si mangia 3-4 ore prima della partita, è possibile aggiungere proteine come bresaola e parmigiano, con un contorno di insalata. Se la partita si svolge nel tardo pomeriggio, si può aggiungere un secondo più abbondante come petto di pollo o pesce, e uno spuntino simile a quello di metà mattina.

Giocare a padel di sera significa aver consumato tutti i pasti principali. Restano valide le indicazioni per la colazione e lo spuntino di metà mattina, mentre a pranzo è consigliabile aggiungere carne o pesce e verdura di stagione. Lo spuntino di metà pomeriggio può includere una fetta di pane con petto di tacchino o bresaola, e sono consigliati frutta e yogurt. Un caffè consumato 1 ora e mezza prima dello sforzo può essere bevuto senza problemi.

Visite totali:106
Visite oggi: 2
Letture 10654